il network

Giovedì 21 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Libri scartati... a fin di bene

La biblioteca comunale di Casalmaggiore li regalerà all'associazione Amurt che organizzerà banchetti di vendita

Libri scartati... a fin di bene

Al centro la direttrice della biblioteca di Casalmaggiore Sandra Furini e, a destra, il presidente di Amurt Paolo Bocchi

CASALMAGGIORE/VIADANA – Libri scartati... a fine di bene. E' un'iniziativa destinata a durare nel tempo quella che vede la biblioteca comunale Mortara di Casalmaggiore destinare i libri scartati dal patrimonio all'associazione Amurt per banchetti il cui ricavato andrà a sostegno delle attività umanitarie e solidali. Il meccanismo è molto semplice. La direttrice della biblioteca Sandra Furini, assieme al personale della struttura, elabora una lista di scarto del materiale che si ritiene non più consono (libri obsoleti, doppi o doni di utenti non catalogati per varie ragioni) ad una biblioteca di pubblica lettura. L'elenco deve essere 'sdemanializzato' (ossia non fare più parte del patrimonio comunale) tramite apposita delibera o altro atto amministrativo e poi, il suo contenuto, potrà essere donato ad Amurt.

Leggi di più su La Provincia in edicola giovedì 19 dicembre 

19 Dicembre 2013