il network

Giovedì 18 Aprile 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Viadana

Non paga il conto al ristorante e prende a bottigliate un cliente: condannato a un anno e 8 mesi

Protagonista un 37enne residente a Milano ma di fatto senza fissa dimora

Non paga il conto al ristorante e prende a bottigliate un cliente: condannato a un anno e 8 mesi

Il tribunale di Mantova

VIADANA - E' stato condannato ad un anno e otto mesi per lesioni e minacce il 37enne che sabato 28 ha scatenato un putiferio al ristorante 'Il teatrino' di Viadana. L'uomo lunedì è stato processato per direttissima nel tribunale di Mantova. Ha rifiutato il patteggiamento. Aveva dei precedenti: solo pochi giorni fa si era reso protagonista di un episodio movimentato in un ristorante di Sabbioneta.

Il 37enne, G.C., dopo aver consumato la cena presso il ristorante pizzeria “Il teatrino” posto a Viadana vicolo quartierino 33, non intendeva pagare il corrispettivo di 60 euro, reagendo violentemente alle rimostranze del titolare R.G., 51enne del luogo. C.G. ha inoltre aggredito senza alcun motivo un cliente, colpendolo con una bottiglia di vetro alla testa. Successivamente ha minacciato con il collo della bottiglia rotta gli avventori presenti, costringendoli a fuggire all’esterno del locale. 

I militari, intervenuti prontamente sul posto, sono riusciti a disarmare e bloccare C.G., in stato di ebbrezza da alcolici, traendolo in arresto.

Nel trambusto R.Z., 52enne del luogo, ha riportato ferite lacero contuse alla testa giudicate guaribili in 10 giorni, salvo complicazioni, da sanitari dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore.

Il locale ha subito danni alle suppellettili. Dopo le formalità di rito, il 37enne verrà trattenuto nella camera di sicurezza della caserma in attesa dell’udienza direttissima.

31 Dicembre 2013

Commenti all'articolo

  • M

    2014/01/05 - 08:08

    Espulsione forzata immediata!!!

    Rispondi

  • M

    2013/12/29 - 20:08

    Uno così mi sembra piuttosto pericoloso, ma tanto domani sarà di nuovo in circolazione!!!

    Rispondi