il network

Sabato 16 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

"No al Mercato del Forte"

Diffida della Confesercenti "sono pseudo consorzi che creano danni al commercio locale"

"No al Mercato del Forte"

Piazza Garibaldi a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Un freno al proliferare dei 'Mercati del Forte'. A chiedere una presa di posizione alle amministrazioni comunali è il presidente di Confesercenti Cremona Agostino Boschiroli prendendo spunto dalla segnalazione di Umberto Buratti, sindaco di Forte dei Marmi, fatta all'Autorità garante della concorrenza e del mercato, “allo scopo – spiega Boschiroli - di contrastare il proliferare nel nostro Paese di pseudo Consorzi che indebitamente si richiamano al mercato del suo Comune. Avendo avuto modo in passato di esprimere analoghe valutazioni in merito ai molteplici eventi che alcuni di questi sedicenti Consorzi promuovono nella nostra provincia, auspichiamo che questa amministrazione non autorizzi queste manifestazioni nel proprio Comune”. L'arrivo di questi mercati secondo Boschiroli “danneggia i commercianti fissi visto che, i giorni successivi, si registrano cali di vendita nei negozi e anche il mercato settimanale subisce dei contraccolpi”.

Proprio alcuni giorni fa agli uffici preposti è arrivata una richiesta per allestire in piazza Garibaldi un 'Mercato del Forte', cosa peraltro già successa in passato sia a Casalmaggiore che in altri centri della zona. La parte burocratica la sta sbigando la Pro loco. “E' arrivata la richiesta – conferma il vicepresidente Licinio Valentini – e come Pro loco siamo in attesa dell'integrazione di documentazione per capire chi e quali commerciati arriveranno a Casalmaggiore. Poi toccherà all'amministrazione comunale autorizzare o meno”. 

Leggi di più su La Provincia in edicola venerdì 28 febbraio

28 Febbraio 2014